Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) English Finnish French German Japanese Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish Swedish    Powered by TraduciMappa del sito
Sei qui: Home » Blog » I tablet non hanno età: tanti i modelli per bambini
Mercoledì, 20 Settembre 2017
E-mail Stampa

I tablet non hanno età: tanti i modelli per bambini

altI tablet pensati per un pubblico non adulto sono sorprendenti: si tratta di veri tablet, con un processore veloce, uno schermo definito, la connessione wi-fi e lo stesso sistema operativo Android 4 Ice Cream Sandwich (ICS) dei modelli da grandi.
Anche il prezzo è allineato, non si spende meno di 100 euro ma ne servono almeno 150 per non volersi fare del male proponendo un regalo poco entusiasmante ed offrire un prodotto che consente ai bambini non solo di giocare. Sono generalmente studiati per resistere agli stress a cui saranno sottoposti ma soprattutto particolari nel software.

NUVOLA PER PARGOLI
Ogni produttore di tablet per bambini, come in quelli dei grandi, offre un marketplace apposito con contenuti selezionati e qualcuno offre anche un apposito spazio di memoria cloud, ossia disponibile on line. Non è possibile - senza manomettere il sistema come i più esperti saranno probabilmente in grado di fare - installare applicazioni generiche o visitare qualunque sito, tutto rimane sotto il controllo dei genitori, anche il tempo massimo di uso consentito può essere predeterminato.


SuperPaquito è un tablet con schermo da 9,7 pollici, in formato tradizionale e con doppia telecamera. È caratterizzato dal parental control MagicOS che consente la creazione di profili diversi, uno per ogni figlio evidentemente ed è possibile accedere direttamente al marketplace dei grandi Google Play. È tra i più costosi, servono 299 euro per acquistarlo dall’e-commerce di Imaginarium, la catena spagnola di negozi specializzati nell’infanzia.

ClemPad costa circa 170 euro ed è probabilmente il più facile da trovare, sia in negozio (in questi giorni anche ad un prezzo molto più aggressivo) che on line. Nonostante sia proposto dal notissimo marchio di giocattoli Clementoni non ha l’aspetto plastico del prodotto per bambini. La navigazione limitata si basa su una lista aggiornata periodicamente dall'azienda ma personalmente modificabile, a differenza dei contenuti disponibili attraverso il Clemstore.

DENARO VIRTUALE
Meep! è il tablet di Oregon Scientific acquistabile on line e in negozio per una cifra che si aggira intorno ai 150 euro. Si caratterizza per gli accessori – da agganciare fisicamente come quelli di una volta - acquistabili a parte e per il parental control possibile in diretta anche da smartphone o da pc così come la chat con il proprio bambino. Pedagogicamente interessante, il Meep! store consente di scaricare giochi e applicazioni con le «monete virtuali» messe a disposizione dai genitori.

Archos 7 ChildPad è più economico della rassegna, costa intorno ai 100 euro e può essere comprato sia nei siti di e-commerce come Amazon sia nelle catene che distribuiscono il marchio Archos. Le applicazioni possono essere prelevate da una versione personalizzata Kids app Store di AppsLib mentre Editions Profil fornisce un parental control gratuito per 6 mesi, sollevando i genitori dal compito di controllare e approvare i singoli siti.

IN PRESTITO DA PAPÀ
Difficile individuare esattamente la classe di età a cui questi fantastici tablet sono destinati. I nostri figli non hanno nessun timore a maneggiare con smaccante disinvoltura qualsiasi oggetto con schermo che si accende e fa qualcosa, indipendentemente dal prezzo di acquisto. Chi ha ormai abdicato all’usocapione del proprio costoso tablet da parte del pargolo può evitare di comprare un nuovo dispositivo (che verrebbe regolarmente snobbato) ed aggiungere quel pizzico di software fatto apposta per i più piccini. Basta rivolgersi a Google Play, lo store di Android che mette comodamente a disposizione tutte le applicazioni, gratuite e non, che possono interessare la creatività in erba.

ANCHE LA MUSICA È TOUCH
Lo schermo touch fa la sua parte, disegnare con un tablet è particolarmente divertente. Basta inserire nel campo di ricerca di Play le parole «bambini disegno» per avere la lista delle applicazioni disponibili, restringibile unicamente a quelle gratuite. Oltre al disegno ci sono altre applicazioni sicuramente interessanti come giochi di memoria, puzzle ed è possibile perfino suonare una coloratissima tastiera grazie allo schermo sensibile al tocco. Non bisogna dimenticare che dallo stesso store si possono trasferire sul proprio dispositivo anche libri e musica, anche se il sistema di ricerca non ci semplifica la vita elencando solo libri o musica per bambini ma, per fortuna, Pinocchio c’è ed è gratis.

Forse è vero che i tablet sono i giocattoli moderni per adulti seri. I tablet presentati come giocattoli, invece, sono sicuramente roba seria per i futuri adulti.

 

Fonte: Il Gazzettino

Archivio