Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) English Finnish French German Japanese Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish Swedish    Powered by TraduciMappa del sito
Sei qui: Home » Blog » La diffusione dei tablet nella PMI per il lavoro in mobilità e non solo
Mercoledì, 20 Settembre 2017
E-mail Stampa

La diffusione dei tablet nella PMI per il lavoro in mobilità e non solo

Dopo aver evidenziato l’importanza dell’uso degli smartphone e di come si siano diffusi sempre di più, affermandosi inoltre come strumenti importanti per il business di una PMI. Oltre agli smartphone, anche i tablet hanno assunto grande rilevanza.
I tablet sono dei “computer portatili” sprovvisti di tastiera, con misure simili a quelle di un foglio di carta formato A4 o A5, lo spessore di qualche millimetro e la parte superiore occupata da un display LCD con interfaccia touch. Tale conformazione li rende molto simili ad una tavoletta (da cui appunto il nome) ed è funzionale ad una riduzione di peso e misure per favorirne il trasporto e la maneggevolezza.
Questi dispositivi sono dotati di connettività (wifi, Bluetooth, Umts, Gprs, etc.) e, grazie ai progressi tecnologici compiuti nella costruzione di batterie sempre più efficienti e di componenti a ridotto consumo energetico, offrono ottime prestazioni operative a fronte di un’autonomia molto più lunga rispetto ai tradizionali computer.
I tablet hanno avuto una grande diffusione come dispositivi mobili per la navigazione in internet, la lettura, la scrittura di testi e l’intrattenimento (giochi, riproduzione di musica e film). Inoltre sono stati adottati nelle aziende in modo cospicuo: si prevede che questi dispositivi possano raggiungere gli stessi margini di utilizzo che in passato hanno avuto i computer portatili nell’attività d’impresa. Per fare alcuni esempi, l’ultima generazione di palmari permette agli operatori tecnici sia la raccolta di dati durante i processi di produzione industriali sia l’elaborazione e l’analisi in tempo reale.
Certamente, i tablet e gli smartphone non sostituiranno del tutto i computer all’interno di un’azienda ma saranno inseriti in un ambiente in cui tutte queste tecnologie collaborano e si integrano; magari un ambiente in cui alcune applicazioniinteragiscono con un computer tradizionale e altre utilizzano un tablet accoppiato ad un software aggiuntivo. In questo modo viene modificata l’organizzazione del sistema IT di un’azienda.
Le aziende devono comprendere come integrare l’uso degli smartphone e dei tablet per consentire a dipendenti e collaboratori di lavorare liberamente, in mobilità e di migliorare la loro efficienza. Infatti tablet e smartphone permettono ai collaboratori di guardare dati, informazioni, analisi in tempo reale e da remoto.
Un’altra azione importante che le aziende dovrebbero effettuare è quella di mettere questi dati in un sistema cloud. In tal modo se un palmare o un tablet si rompesse, o avesse dei problemi, basterà cambiare l’hardware e i dati saranno nuovamente disponibili in qualsiasi posto si trovi il collaboratore.
Ormai è fondamentale per i lavoratori in mobilità, che viaggiano e si recano dai clienti, avere sul proprio smartphone (meglio ancora se sul proprio tablet) cataloghi, listini, brochure dei propri prodotti. Se questi poi si trovano nel cloud, si ha la possibilità di:
  • avere sempre l’ultima versione disponibile online;
  • notevole cambio d’immagine per l’azienda nei confronti del cliente;
  • nessun spreco di carta ma un semplice tablet pratico e leggero e, di conseguenza, una diminuzione dei costi  di stampa e distribuzione.
Il tablet può essere utile ai tecnici per compilare a fine giornata i rapportini di intervento e inviarli subito in azienda, dove vengono acquisiti ed elaborati con notevole diminuzione di carta e tempo (non dovranno più compilare quelli cartacei). Inoltre grazie alla geolocalizzazione l’azienda potrà trovare in tempo reale il tecnico più vicino da inviare sul luogo dell’intervento.
Anche il ruolo delle applicazioni cambia all’interno del sistema industriale. Queste applicazioni devono permettere una rapida circolazione dei dati e delle informazioni consentendo agli utenti di disporre dei dati in base all’utilizzo che ne devono fare.
Si ottengono notevoli vantaggi ogni volta che è possibile aumentare e migliorare l’accesso alle informazioni relative al sistema di produzione di un’azienda.

Ne possiamo concludere che i tablet non servono solo per svago e intrattenimento ma sono molto importanti anche per la produttività di una PMI

Fonte: be1

Archivio