Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) English Finnish French German Japanese Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish Swedish    Powered by TraduciMappa del sito
Sei qui: Home » Blog » Mobile World Congress: "Industria mobile sempre più pervasiva"
Martedì, 21 Novembre 2017
E-mail Stampa

Mobile World Congress: "Industria mobile sempre più pervasiva"

altGsma: affluenza record, oltre 1.800 le aziende che hanno esposto a Barcellona. In aumento i settori industriali adiacenti, dall'automotive alla sanità. Ecco i "top" dell'edizione 2014.

Si chiude il Mobile world congress di Barcellona e laGsma rende noti i numeri-record dell'evento più importante dell'industria mobile: più di 85.000 visitatori da 201 paesi del mondo e più di 1.800 aziende che hanno esposto i loro prodotti e servizi su 98.000 metri quadri. Ancora: sono più di 3.800 i media internazionali e gli analisti di settore che hanno riportato e commentato gli annunci dati al congresso. Le prime analisi economiche indipendenti indicano che il 2014 Mobile world congress ha contribuito per oltre 356 milioni di euro e 7.220 lavori part-time all'economia locale.

"Il 2014 Mobile world congress è stato un successo sensazionale e ringraziamo partecipanti, aziende, sponsor e partner", ha dichiarato John Hoffman, Ceo della Gsma. "Al di là dei numeri, il fatto che l'evento si allarghi di anno in anno a comprendere settori industriali adiacenti dimostra quanto pervasivo sia il mobile nelle nostre vite di tutti i giorni e quanto stia diventando elemento integrante in tutto quello che facciamo. Dà grande soddisfazione far parte di questa industria così dinamica ed entusiasmante". 

La conferenza ha attratto executive delle maggiori aziende mondiali, tra operatori mobili, società del software, fornitori di attrezzature di rete, Internet companies e imprese dei settori automotive, finanza e salute, oltre che Pubbliche amministrazioni. Oltre il 50% erano top manager, compresi 4.500 Ceo. Tra gli executive che hanno dato keynote speeches ci sono stati Mark Zuckerberg di FacebookVirginia Rometty, presidente e Ceo di Ibm.

Ha ricevuto ottimo riscontro anche il Ministerial Programme della Gsma, che riunisce governi, regolatori e leader dell'industria per discutere le normative che riguardano lo sviluppo dell'ecosistema mobile: hanno partecipato delegazioni di governi di 160 paesi e numerose organizzazioni intergovernamentali, compresi 74 ministri.

La Connected City, una delle grandi attrazioni dell'evento, ha registrato 17.000 visitatori in quattro giorni. Presentata con i partner At&tDeutsche TelekomKt e Vodafone, la Connected City ha messo in mostra le soluzioni mobili per una serie di servizi in settori come l'istruzione, la salute, il retail, i trasporti e le smart cities. Per esempio, nella Connected City la squadra di giocatori di basket PABA(Pays d'Aix Basket Asptt) ha dato dimostrazione dell'abbigliamento sportivo dotato di sensori CityzenSciences smart sensing sportswear connesso alla banda larga mobile con cui la squadra può seguire e ottimizzare le sue prestazioni. Oppure, i visitatori hanno potuto ammirare lo spazzolino elettrico interattivo Oral-B dotato di connettività Bluetooth 4.0, presentato proprio al Mobile world congress.

L'edizione 2014 ha visto un ampio uso della Nfc, con diversi servizi offerti ai partecipanti, come l'accesso con il badge Nfc. Si è inoltre svolta una serie di eventi organizzati dai partner presso la Fira Montjuic, che hanno attratto 5.000 partecipanti, con aziende quali BbcProcter & Gamble eWalmart.

Il Mobile world congress di quest'anno è anche la maggiore fiera commerciale del mondo ad avere avuto impatto ambientale "zero" ("carbon neutral"). La Gsma ha ottenuto questo risultato riducendo le emissioni dell'evento, comprando crediti per le emissioni restanti e finanziando progetti green nel mondo. 

Il 2015 Mobile world congress si terrà il 2-5 marzo 2015, sempre a Fira Gran Via, a Barcellona. Il Ceo Hoffman ha tenuto a ringraziare la città spagnola, la municipalità di Hospitalet, la Generalitat de Catalunya, la Fira de Barcelona e tutti i partner della città per aver reso possibile l'evento.

Fonte: Corriere delle Comunicazioni

Archivio