Italian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) English Finnish French German Japanese Portuguese Romanian Russian Serbian Spanish Swedish    Powered by TraduciMappa del sito
Sei qui: Home » Notizie » News
Lunedì, 20 Novembre 2017

News

E-mail Stampa

Didael KTS firma il nuovo sito del Comune di Rho

Comune di RhoDidael KTS, società fondata e guidata da Gianna Martinengo, specializzata nella creazione di prodotti e soluzioni per le Applicazioni Web e i progetti di e-Learning, ha collaborato con il Comune di Rho per la realizzazione del nuovo portale istituzionale che ha comportato la riprogettazione grafica, concettuale e contenutistica, del sito web dell’amministrazione. La nuova versione, on line da oggi 20 aprile, è fruibile sempre all’indirizzo www.comune.rho.mi.it

 

Un sito in ottica “cittadino”

 
La riprogettazione del sito ne ha ottimizzato la struttura, modificandone l’approccio. "Abbiamo considerato – spiega Gianna Martinengo – l'utente al centro del portale per permettergli di sviluppare senza difficoltà un dialogo con l’amministrazione. Partendo dai bisogni degli utenti, abbiamo sviluppato aree tematiche intuitive con informazioni istituzionali, sulla città e sui servizi online. In questo modo, contiamo di avere migliorato significativamente la relazione fra il comune ed il cittadino". Altre sezioni riguardano invece il ‘to do’ da parte del cittadino che si interfaccia con il Comune: Cura della città, Pianificazione e Sviluppo, Sicurezza, Benessere Sociale, Scuola e Formazione, Cultura e Sport, Innovazione Civica.
 
Lo sforzo di rielaborazione e predisposizione dei contenuti è stato molto importante, e ha visto Didael KTS operare a stretto contatto – in una cabina di regia congiunta - con l’Assessorato all'Innovazione Tecnologica, guidato dal Vice Sindaco Alessia Bosani e con l’Ufficio del Segretario Generale, Matteo Bottari. “L’impegno è poi stato condiviso con tutti gli uffici comunali, i quali hanno collaborato alla razionalizzazione dei contenuti che hanno poi trovato posto nelle nuove sezioni del sito”. 
 
Il sito predisposto da Didael KTS non è solamente più user-friendly; è responsive, può dunque essere fruito da qualunque device anche in mobilità; infine, utilizza le tecnologie più recenti di tipo open source, come richiesto ai progetti implementati dalle pubbliche amministrazioni italiane.
 
Nell'ottica della razionalizzazione dei costi, Didael KTS ha utilizzato una base tecnologica già esistente e dedicata al Comune di Rho, sulla quale insisteva il sito "Rho x Expo" realizzato lo scorso anno per accompagnare i mesi dell’evento. Peraltro, tutti i contenuti del sito dedicato a Expo andranno ad arricchire il nuovo sito ufficiale del Comune.

Il Sindaco di Rho, Pietro Romano, commenta l’iniziativa:

“Il lancio del nuovo sito internet costituisce il raggiungimento di un altro obiettivo del mio programma amministrativo: una grafica chiara e intuitiva insieme ad una attenta riorganizzazione dei contenuti faciliterà e semplificherà la comunicazione tra cittadini ed Ente. Inoltre la traduzione automatica multilingua permetterà il dialogo con i residenti stranieri e i potenziali turisti. Ringrazio per questo risultato l’Assessore alla Comunicazione Alessia Bosani, il Segretario Generale Matteo Bottari, la responsabile dell’Ufficio Comunicazione Paola Pavero insieme al suo team. ”

L’ Assessore all’Innovazione tecnologica, Alessia Bosani, dichiara:

«Il nuovo sito è stato profondamente rinnovato sia dal punto di vista tecnologico che nell’ organizzazione dei contenuti. Risponde al nostro obiettivo di costruire una nuova politica di comunicazione digitale mediante l’utilizzo di strumenti più efficienti  al passo con le moderne tecnologie, altamente scalabile e integrabile con altri servizi. Si è inoltre seguito un processo di razionalizzazione in un’unica piattaforma degli attuali canali web del Comune (sito istituzionale, sito cultura e turismo).”

 
E-mail Stampa

Giornata di formazione al Secretary Day - 23/5/2016

Secretary DayGianna Martinengo interviene al Secretary Day, in programma il prossimo 23 maggio.

L'ottava edizione del Secretary Day, giornata nazionale delle assistenti di direzione italiane (EA, PA, Office & Facility Manager, Business Travel & Event Manager) ha l'obiettivo di condividere formazione, aggiornamento e networking.

Gianna Martinengo interverrà durante la sessione di formazione tecnica sul tema "Innovazione tecnologica e sociale: opportunità e competenze".

Informazioni e approfondimenti su Secretary.it.

E-mail Stampa

Didael KTS, partner tecnologico di Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna, predispone il sito web Bollinirosa.it per la prenotazione gratuita di visite ed esami in occasione dell’Open Week 2016

Milano, 4 aprile 2016

Open WeekAnche nel 2016, Didael KTS, società specializzata nella creazione di prodotti e soluzioni per le Applicazioni Web e i progetti di e-Learning, supporta Onda-Osservatorio nazionale sulla salute della donna nelle iniziative correlate ai Bollini Rosa.

Dal 22 al 28 aprile, moltissime delle strutture ospedaliere che hanno ricevuto i Bollini Rosa da Onda, apriranno le loro porte per l’Open Week 2016 “Chiedi, conosci, previeni”, e offriranno gratuitamente una serie di servizi (visite, incontri, esami strumentali,…).

E-mail Stampa

Comunicato Stampa 01.2016

Un'italiana su due rinuncia al lavoro:
un fenomeno da arginare con la riforma del welfare aziendale

Edenred Italia insieme all’Associazione Donne e Tecnologie organizza per mercoledì 24 febbraio un convegno dedicato a lavoratori e aziende dal titolo “La rivoluzione del Welfare Aziendale: semplificazione e innovazione sociale” per fare luce sui benefici e sulle novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016.

In Europa sono più di 650 mila le madri che rinunciano al lavoro per prendersi cura di figli minori, adulti, malati, disabili o anziani a causa dell’inadeguatezza, del costo e della diffusione dei servizi di cura. E in Italia il tasso di occupazione femminile è tra i più bassi d’Europa: solo il 47% delle italiane, infatti, lavora, contro il 60% delle lavoratrici francesi e il 70% delle tedesche.

Il fenomeno della rinuncia femminile all’impiego può essere arginato, in Italia, con l’adozione, da parte delle aziende,di misure di welfare aziendale che mettano a disposizione dei lavoratori dipendenti un ampio range di servizi alla persona, come servizi di baby sitting, lavori domestici, assistenza agli anziani e alle persone non autosufficienti, in grado di favorire la conciliazione tra vita privata e attività professionale, il rilancio dell’occupazione femminile e il reinserimento nel mondo del lavoro.

È quanto emerge dagli studi condotti da Edenred,l’inventore del Ticket Restaurant, in virtù dell’esperienza maturata in Francia con il ticket CESU (Chèque Emploi Service Universel) e nel Regno Unito con i servizi di Childcare, e che saranno presentati durante l’incontro in programma mercoledì 24 febbraio, a partire dalle ore 8.45, presso la Sala Sirio della sede di Milano di Via Pirelli 8, e dedicato ai lavoratori e alle aziende.

Con l’Associazione Donne e Tecnologie, impegnata dal 2009 nella valorizzazione del talento femminile nella tecnologia, nell’innovazione e nella ricerca scientifica, Edenred offrirà una panoramica esaustiva sullo scenario, sulle opportunità e sui vantaggi derivati dall’adozione delle nuove misure di welfare privato – come il voucher universale per i servizi alla persona – introdotte di recente nella Legge di Stabilità 2016 e in attesa di decreto attuativo.

E-mail Stampa

La Rivoluzione del Welfare Aziendale: semplificazione e innovazione sociale

Come concretizzare un piano di Welfare Aziendale con la nuova Legge di Stabilità

Welfare aziendale

La legge di Stabilità contiene una serie di norme che incentivano ulteriormente il welfare aziendale, cioè quella serie di prestazioni e servizi erogati dalle aziende (dagli asili nido ai buoni spesa all'assistenza integrativa) al posto dei premi monetari unilaterali o contrattati col sindacato e legati ai risultati (produttività, redditività, qualità, eccetera). Si tratta di un tema importante, non solo perché questo tipo di prestazioni, grazie alla defiscalizzazione, potrebbe estendersi dalle grandi aziende alle piccole e medie, ma anche perché potrebbe trovare lo spazio che merita nella prossima riforma della contrattazione.
Ma perché le aziende puntano sul welfare aziendale? Perché risparmiano sul costo del lavoro, pur erogando ai lavoratori prestazioni che hanno un valore superiore al netto che finirebbe in busta paga corrispondendo un classico premio monetario.

EdenredAssociazione Donne e Tecnologie

24 febbraio 2015
c/o Edenred Italia S.r.l.
Via G.B. Pirelli 18, 20124 - Milano
Sala SIRIO

Agenda:

  • 8.45 - Welcome coffee
  • 9.15 - Benvenuto di Graziella Gavezotti, Presidentessa Edenred Italia & CEO South Europe
  • 9.30 - "Il welfare in busta paga", a cura di Gianna Martinengo, Presidente di Didael KTS, Presidente onorario di Associazione Donne e Tecnologie
  • 9.45 - "Ticket Welfare®: al centro della rivoluzione del Welfare Aziendale" a cura di Alessandra Vultaggio, Resp. BU Welfare Edenred Italia
  • 10.30 - Dibattito aperto
  • 11.00 - Saluto di Maria Luisa Nolli, Imprenditrice, Presidentessa Associazione Donne e Tecnologie
  • Cocktail conclusivo

Durante il cocktail conclusivo sarà possibile analizzare ulteriormente i temi trattati durante i lavori della mattinata in piccoli gruppi spontanei di approfondimento.

Vedi il Comunicato Stampa >>>

Pagina 4 di 43

Archivio